Fitness e salute Alimentazione e dieta

Come dimagrire

Come dimagrire? Evitate di consumare dolci e bevande zuccherate, limitare il consumo di sale (anche al fine di prevenire gli inestetismi della cellulite) e utilizzare spezie ed erbe aromatiche per insaporire

Chi di noi non ha sognato di dimagrire e soprattutto di farlo in fretta senza correre il rischio di riprendere i chili persi. Ma come fare per dimagrire e soprattutto come fare a perdere massa grassa?
Esistono poche e semplici regole da seguire e far rientrare nelle nostre abitudini quotidiane per raggiungere quest’obiettivo e mantenere il peso forma; ecco le più importanti:

1. Seguire un’alimentazione il più possibile varia ed equilibrata. E’ importantissimo limitare il consumo di cibi ricchi di grassi saturi a favore di cereali integrali, frutta e verdura di stagione e proteine magre. Chi decide di dimagrire deve evitare di consumare dolci e bevande zuccherate, limitare il consumo di sale (anche al fine di prevenire gli inestetismi della cellulite) e utilizzare spezie ed erbe aromatiche per insaporire. Sembrerà poco importante ma in realtà anche essere regolari negli orari ed evitare di mangiare guardando la TV gioca un ruolo decisivo nel percorso verso il peso forma. Inoltre è bene limitare gli spuntini fuori pasto, per tamponare gli attacchi di fame meglio mangiare un finocchio, un cetriolo o una costa di sedano.
2. Fare attività fisica con regolarità. Bisogna ricordare che la sedentarietà è nemica del peso forma; l’attività fisica è fondamentale per dimagrire senza perdere massa magra ma solo massa grassa. La massa magra è quella metabolicamente attiva quindi aumentando l’attività fisica, aumenta il tono muscolare e di conseguenza aumenta anche il metabolismo perciò perdere peso sarà sempre più semplice.
Ma quali sport fanno dimagrire? Gli sport che ci aiutano di più sono quelli aerobici che vanno dalla semplice camminata a passo veloce fino alla corsa, alla bicicletta. Ovviamente, per aumentare la massa magra, è bene abbinare all’attività aerobica anche qualche seduta di potenziamento muscolare.
3. Dormire bene. Per dimagrire è necessario che l’organismo sia al massimo delle forze, dormire bene aiuta a ricaricare le energie ma anche a ridurre i livelli di stress che spesso inducono a rifugiarsi nel cibo (soprattutto cibi ipercalorici come i dolci); dormire tanto e bene inoltre stimola il metabolismo.
4. Bere tanta acqua. L’acqua, oltre all’importantissimo potere detossificante e drenate, ha anche la capacità di aumentare il senso di sazietà, quindi quando si è a dieta via libera ad acqua e tisane (purché assunte senza zucchero); inoltre bere acqua stimola il metabolismo e quindi aiuta a dimagrire.

Queste regole sono valide a tutte le età e per entrambi i sessi quindi sia che si tratti di un ragazzo adolescente tra 11 e 14 anni sia che invece sia una donna in pre-menopausa (45 anni) o in post-menopausa (50-55 o anche 70 anni).
Quando questi accorgimenti non risultano efficaci l’unica opzione per dimagrire è l’intervento chirurgico, il più diffuso è il bendaggio gastrico che tende a ridurre la capacità dello stomaco dando prima il senso di sazietà.
Ci sono dei momenti della vita in cui è più facile prendere peso e dimagrire diventa più difficile, l’esempio classico è la menopausa dato che il metabolismo rallenta ed inoltre subentra il fattore psicologico per cui la donna si sente meno affascinante e corre il rischio di sviluppare uno stato di depressione in cui è facile lasciarsi andare agli eccessi alimentari. Anche in questa fase valgono le stesse regole viste prima con l’unica accortezza di evitare diete troppo drastiche che possono stressare ancora di più.
Un altro momento cruciale è quando si smette di fumare, in cui si tende a sostituire la sigaretta con qualcosa da mangiare soprattutto dolci, quindi se non si fa attenzione è facile ingrassare; per dimagrire quando si smette di fumare è bene cercare di evitare di mangiare ogni volta che si ha lo stimolo di fumare ricorrendo magari all’ausilio di chewing-gum o provando a distrarsi in qualche modo.
Cosa fare invece per dimagrire quando la tiroide non funziona?
L’ipotiroidismo, cioè un ridotto funzionamento della tiroide, si associa a rallentamento del metabolismo pertanto è più difficile perdere peso ma causa anche iperfagia (cioè si mangia di più) con tendenza quindi ad ingrassare; per dimagrire in corso di ipotiroidismo, oltre al rispetto delle regole viste prima, è necessario instaurare un’adeguata terapia farmacologica in grado di riportare la funzione tiroidea nella norma.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg