Alimentazione Rimedi naturali contro le malattie

Dieta della Curcuma per la memoria, contro la depressione

Grazie alla dieta della curcuma si può limitare l'accumulo di proteine nelle regioni del cervello associate alla memoria e alle emozioni. Favorisce la concentrazione.

Curcuma. La dieta della curcuma può aiutare a mantenere salda la memoria e a fuggire dalla depressione. La curcumina, contenuta nella spezia indiana, limita l'accumulo di proteine nelle regioni del cervello associate alla memoria e alle emozioni. Lo ha scoperto uno studio dell'Universita' della California di Los Angeles, pubblicato sull'American Journal of Geriatric Psychiatry. Malattie come l'Alzheimer sono state collegate all'accumulo di placche proteiche nel cervello. Si pensa che la curcumina, che da' alla curcuma il suo caratteristico colore giallo, possa migliorare la memoria e aumentare la salute mentale grazie alle sue proprieta' anti-infiammatorie.

L'infiammazione è collegata sia alla demenza che alla depressione grave. I ricercatori hanno analizzato 40 persone di eta' compresa tra i 50 e i 90 anni d'eta' che hanno assunto 90 mg di curcumina due volte al giorno o un placebo per 18 mesi. I partecipanti allo studio lamentavano problemi di memoria, ma cinque erano sani. Durante lo studio, gli studiosi hanno monitorato ritmi cardiaci dei partecipanti, così come la funzione tiroidea e il benessere generale ogni tre mesi. I risultati hanno rivelato che l'assunzione di curcumina per 18 mesi aumenta la memoria delle persone del 28 per cento. Il composto pare migliorare anche la capacita' di concentrazione.

Ma dove troviamo la curcuma?

La curcuma è uno degli ingredienti base del curry. La spezia antichissima e dalle proprietà benefiche molteplici, si può trovare sia sotto forma di radice che in polvere. Oltre a comprovate virtù antinfiammatorie, antiossidanti e dimagranti, la curcuma ha la capacità di migliorare la memoria e l'umore.

Come assumerla
Il migliore utilizzo è sicuramente quello a crudo. Per mantenere le sue proprietà, è necessario inserire la spezia orientale a fine cottura nelle pietanze insieme al pepe nero oppure olio d’oliva. La dose consigliata è di 3-5 grammi al giorno o associare il suo consumo al pepe nero o all’olio per migliorare l’assorbimento che altrimenti sarebbe difficoltoso per il nostro organismo. Inoltre la curcuma può essere assunta in un 1 litro di acqua portata ad ebollizione e bevuta in due tazze di tè al giorno, magari in aggiunta al miele ed a un pizzico di pepe nero