Fitness e salute Metabolismo

Conta calorie

Conta calorie. Le calorie non sono altro che il quantitativo energetico che forniamo all’organismo col cibo, è fondamentale sapere quante calorie assorbiamo quando mangiamo

Quando leggiamo l’etichetta di qualsiasi alimento vediamo che la prima voce si riferisce al quantitativo di calorie, ma cosa sono davvero le calorie contenute negli alimenti e perchè sono così importanti?
Le calorie non sono altro che il quantitativo energetico che forniamo all’organismo col cibo, è fondamentale sapere quante calorie assorbiamo quando mangiamo e quante ne consumiamo col metabolismo e con l’attività fisica perchè il nostro corpo immagazzina tutte le calorie che non consuma, perciò ingrassiamo.

Come contare le calorie nei cibi
Tutti gli alimenti contengono un certo quantitativo di calorie ed è necessario conoscerlo perchè tenendo sotto controllo l’introito calorico si riesce anche a tenere sotto controllo il peso. Come regola generale dobbiamo ricordare che:
un grammo di grasso corrisponde a 9 kcal;
un grammo di proteine a 4 kcal;
un grammo di carboidrati a 4 kcal;
un grammo di alcol a 9 kcal.
Quindi per fare un calcolo preciso bisogna sapere ogni alimento che mangiamo da quali macronutrienti è composto e moltiplicare i grammi di ognuno per il valore corrispettivo; ovviamente il calcolo va fatto sulla parte edibile (cioè quella che effettivamente mangiamo).

Come contare le calorie giornaliere e quelle bruciate
Esistono vari metodo per il conteggio delle calorie sia di quelle necessarie per i normali fabbisogni nutrizionali sia di quelle bruciate; ne abbiamo di più o meno accurati.
Sicuramente il metodo più preciso prevede un calcolo del metabolismo basale (cioè il fabbisogno energetico minimo per garantire il corretto funzionamento di tutti gli organi nelle 24 ore) attraverso strumenti chiamati bioimpedenziometri o attraverso particolari formule matematiche; il valore così ottenuto va poi moltiplicato per una costante chiamata LAF (livelli di attività fisica) variabile in relazione al tipo di attività svolta nel corso della giornata.
Un metodo sicuramente più semplice, anche se meno preciso, è il seguente:
fabbisogno calorico per persone sedentarie: peso ideale (in kg) x 31
fabbisogno calorico per persone moderatamente attive: peso ideale x 38
fabbisogno calorico per persone attive: peso ideale x 44.

Strumenti per il calcolo delle calorie
La tecnologia fa sempre più progressi in questo ambito producendo ogni sorta di strumento contacalorie, dai contapassi alle bilance, ma sicuramente a farla da padrone quasi assoluto è l’orologio (o cardiofrequenzimetro) senza fascia (fino a qualche tempo fa invece erano tutti dotati di fascia toracica per il calcolo preciso della frequenza cardiaca e respiratoria in relazione all’attività fisica). La maggior parte di questi orologi sono collegati agli smartphone per avere sempre sotto controllo tutti i parametri.
Esistono poi degli appositi contachilometri, con integrati i contacalorie, da utilizzare nei vari sport; abbiamo infatti quelli per bicicletta o per cyclette così come quelli da corsa o da maratona.

App contacalorie
Dato l’uso ormai smodato degli smartphone sono sempre di più le applicazioni per il conteggio delle calorie sia per sistema operativo IOS che per Android, vediamo quali sono le più affidabili disponibili per entrambi i sistemi operativi.
MyFitness Pal: ha un database di oltre 6000 alimenti e oltre 350 attività sportive quindi può adattarsi a tutte le esigenze.
iFood Lite: contacalorie e diario alimentare.
FatSecret: consente di contare le calorie e avere le informazioni nutrizionali semplicemente scansionando il codice a barre.
Lifesum: anche questa funziona attraverso la scansione dei codici a barre, inoltre consente anche di monitorare l’attività fisica.
Lose it!: è tra le app più utilizzate perchè ha anche una funzione che consente di connetersi con amici e parenti per controllare i progressi ottenuti.