Dimagrimento Prova costume

Diete estive, come dimagrire senza rischi per la salute

Diete estive, alcuni suggerimenti per smaltire i chili superflui. E' importante il nostro atteggiamento verso la dieta

 È tempo di estate, di gite fuori porta, di giornate al mare e, a breve, di vacanze: per molti, questo significa soprattutto che è tempo di "prova costume", la temuta verifica della tenuta fisica nel corso dell'anno trascorso lontano dalle spiagge. Insomma, è il momento di rimettersi in forma e di provare a smaltire i chili superflui accumulati nel corso dei mesi freddi, quando in genere a tavola ci si concede qualche sfizio in più o qualche alimento più calorico.

Le basi per perdere peso
Per tanti italiani questo è un periodo cruciale e complicato, anche dal punto di vista psicologico, perché perdere i chili in eccesso non è sempre facile né è consigliabile affidarsi ai regimi "miracolosi" che si scoprono online: non bisogna mai dimenticare infatti che l'alimentazione è un aspetto fondamentale per la nostra salute e per il benessere di tutto l'organismo, e che non esistono soluzioni che possano garantire risultati eccezionali senza la giusta "collaborazione" da parte nostra, anche in termini di attività fisica per dare un tono ai muscoli e rendere più efficaci gli sforzi e le eventuali rinunce.

Primo consiglio, controllare l'alimentazione e le proprie abitudini
Il primo fattore cui badare, infatti, è il proprio atteggiamento verso la dieta e, più in generale, verso l'alimentazione: mangiare in modo scorretto e poco equilibrato, unito a una sedentarietà eccessiva, rappresentano degli elementi che influiscono in modo negativo sulla perdita di peso perché gravano sul bilancio energetico giornaliero, così come bisogna prestare attenzione a situazioni di stress o condizioni fisiopatologiche particolari. A fare la differenza sono fattori ambientali modificabili come lo stile di vita, l'alimentazione e i livelli di attività fisica che, secondo i nutrizionisti, hanno una maggiore influenza e possono fare la differenza sulla perdita di peso.

Evitare l'effetto yo-yo
Dicevamo che ormai dappertutto si leggono di diete miracolose e soluzioni eccezionali in grado di garantire risultati fenomenali in pochissimo tempo: è proprio da queste che bisognerebbe stare alla larga, stando agli esperti di nutrizione, perché queste diete fai-da-te mettono a rischio la salute e spesso causano un effetto yo-yo, ovvero il meccanismo che fa recuperare in brevissimo tempo i chili persi, a volte anche in maniera superiore. Per perdere peso in maniera efficace e duratura nel tempo serve un cambiamento del proprio stile di vita e delle proprie scelte alimentari.

Saltare i pasti e digiunare non fa perdere peso
Da evitare anche l'abitudine di saltare i pasti, pensando che così facendo si possano risparmiare calorie: in realtà, così facendo si rallenta il metabolismo (un "meccanismo", per così dire, che se funziona bene fa bruciare più calorie), ma soprattutto si privano organi e tessuti di nutrienti che sono fondamentali durante la giornata. Dunque, digiunare non fa dimagrire, e se proprio si vuole puntare ad alleggerire il pasto, soprattutto con il caldo delle giornate afose, si può pensare di preparare qualcosa di veloce, fresco e sfizioso, come le ricette estive consigliate da Misya.info, che sono anche facili da eseguire a casa.

La dieta inizia da una buona prima colazione
Un corretto regime alimentare comincia poi dalla colazione: anche in questo caso, contrariamente a quanto si possa pensare, saltare la prima colazione è deleterio per la dieta, perché questo momento regolarmente aiuta a tenere sotto controllo il senso di fame durante la giornata e a migliorare il controllo dell'aumento di peso. È invece una buona abitudine non cenare troppo tardi alla sera, quando possibile: il ritmo circadiano dell'organismo fa metabolizzare in maniera maggiore nelle ore della notte. Questo significa, dunque, che chi ha l'abitudine di fare spuntini di notte o cena poco prima di andare a letto ostacola la perdita di peso e favorisce l'accumulo dei chili in eccesso.

I consigli per perdere peso in modo efficace
Fin qui abbiamo parlato di consigli in linea generale e per così dire comportamentale, ma quali sono gli alimenti migliori per perdere peso? Secondo gli esperti, i cibi che non dovrebbero mai mancare in tavola sono frutta e verdura, pane integrale, riso integrale, fagioli, piselli, lenticchie e avena, vale a dire tutti alimenti che sono ricchi di fibre, aiutano l'attività intestinale e che, inoltre, creano una sensazione di sazietà immediata, oltre a vantare proprietà nutrizionali molto importanti, come la presenza di molte vitamine e sali minerali, che fanno bene a tutto il corpo.

Come cucinare in maniera salutare e dietetica
Allo stesso modo, può servire a raggiungere i propri obiettivi l'abitudine di utilizzare metodi naturali e privi di condimenti per la cottura degli alimenti: la piastra, il vapore o il forno renderanno le pietanze come carne, pesce e verdure più "leggere", dimezzando i grassi "superflui" quotidiani senza rinunciare al gusto. Molto importante prestare attenzione ai condimenti: se alcune spezie sono sia buone che salutari (e in questo elenco vanno inserite ad esempio curry, curcuma e peperoncino), per altre tipologie non bisogna esagerare. Inutile dire che sarebbe bene limitare o eliminare i grassi classici come olio e burro, ma in generare anche il sale va ridotto al minimo, cucinando con ingredienti più salutari, grazie all'apporto che arriva da basilico, timo, origano, rosmarino, o aggiungendo brodo vegetale o salse di pomodoro come condimenti.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg