Dimagrimento Perdere peso

La dieta dell'uovo

Dieta delle uova e del pompelmo: questo tipo di variante non comporta differenze sostanziali dalla dieta dell'uovo originale, se non quella di includere mezzo pompelmo ad ogni pasto

Una delle ultime tendenze in fatto di diete-lampo, è quella dell'uovo. Molto discussa, ha ottenuto molti consensi, ma al tempo stesso anche pareri negativi, in quanto porterebbe comportare rischi per la salute potenzialmente gravi. Ma non lasciamoci subito influenzare dalle apparenze e cerchiamo invece di capire di cosa si tratta.

La dieta dell'uovo: cos'è e perché è efficace.
La dieta dell'uovo è un tipo di dieta pensata apposta per indurre la perdita quasi immediata di peso, senza però dover per forza sacrificare le proteine necessarie per lo sviluppo della massa muscolare. Come si può evincere dal nome, è perlopiù incentrata sul consumo giornaliero di uova, che in questo caso specifico, sono usate come fonte essenziale e primaria di proteine. Le uova presentano infatti una grande quantità di proteine, di vitamine A, D, E, B12 e soprattutto ferro, selenio, riboflavina e antiossidanti. Tutti questi nutrienti, sono in grado di migliorare il metabolismo e le funzioni cerebrali, inoltre producono ormoni e rafforzano il nostro sistema immunitario. Quando consumiamo uova, quindi, vuol dire che stiamo assumendo una dose significativa di proteine, che di norma prendono più tempo al nostro organismo per poter essere digerite. Il che significa che sentiremo per più tempo quello stato di "sazietà" che si ottiene dopo aver mangiato cibi proteici come le uova, ed è proprio su questo che la dieta dell'uovo fa affidamento. Queste proteine, infine, favoriscono lo sviluppo della massa muscolare che, a sua volta, aiuta ad accelerare il metabolismo, che ci fa dimagrire più in fretta del solito.
Ci sono molteplici versioni della dieta dell'uovo, tra cui una che prevede il solo ed esclusivo consumo di uova per tutti i pasti, sconsigliatissima. Ovviamente non tutte sono salutari o hanno possibilità di funzionare. Vediamo insieme i vari tipi:

Diverse tipologie della dieta dell'uovo
Possiamo dire che alcune tra varietà della dieta dell'uovo sono sicuramente più salutari di altre, ma c'è da specificare che nessuna di esse offre un'alimentazione del tutto bilanciata.

Dieta dell'uovo tradizionale: oltre ad essere quella che ha riscosso più successo tra le tante varianti di questa dieta, è anche quella il cui alimento di base rimane certamente l'uovo, ma non è considerata l'unica fonte di proteine concessa durante tutto il periodo della dieta.
Se si sceglie di seguire questa tipologia di alimentazione, bisogna tener conto del fatto che il programma dura due settimane e prevede il consumo di soli tre pasti al giorno, il che significa che non sono ammessi spuntini né bevande gassate o cibi che contengano troppi carboidrati, come la pasta, il pane o le patate. Per far in modo di seguire alla lettera questo tipo di regime alimentare, abbiamo bisogno di mangiare almeno un pasto in cui siano integrate le uova, mentre per gli altri due possono essere usate altre fonti di proteine magre, fornite ad esempio dalla carne bianca o anche da certi tipi di pesce. Per contribuire all'apporto proteico, poi, si può eventualmente pensare di aggiungere anche della verdura a basso contenuto di carboidrati. Una particolare attenzione va data alle porzioni di frutta, che sono da limitare a massimo due al giorno. Infine, per quanto riguarda la cottura delle uova, è sicuramente preferibile mangiarle sode piuttosto che fritte, in camicia o strapazzate
Dieta delle uova e del pompelmo: questo tipo di variante non comporta differenze sostanziali dalla dieta dell'uovo originale, se non quella di includere mezzo pompelmo ad ogni pasto, da consumare assieme alle uova o alle proteine magre. Non è concesso mangiare nessun altro tipo di frutto durante il periodo della dieta
Dieta di sole uova: questa versione della dieta dell'uovo è a tutti gli effetti una mono-dieta, ossia uno stile di dieta estremo, che promuove una perdita di peso malsana, seppur immediata, tramite il consumo di un solo ed esclusivo tipo di alimento per un periodo di tempo prolungato, non serve quindi puntualizzare che è un modo di mangiare assolutamente sbagliato e quindi sconsigliato. Secondo le regole di questa dieta, infatti, bisognerebbe nutrirsi solamente di uova e di acqua per ben due settimane. Questo comporterebbe una serie di effetti estremamente negativi per il nostro corpo, non solo a causa della scarsissima varietà di alimenti che questo tipo di dieta ha da offrire, ma anche per la totale mancanza di fibre, che a lungo andare provocherebbe non pochi problemi all'intestino, senza contare che mangiare sempre la stessa pietanza ogni giorno è psicologicamente e fisicamente stancante.

Dieta dell'uovo chetogenica: quelle chetogeniche sono conosciute per essere diete a bassissimo contenuto di carboidrati, che portano il corpo in uno stato di chetosi, in cui il fegato produce chetoni da usare come energia. Questa versione raccomanda una dieta fatta di uova e grassi contenuti in cibi come il burro o il formaggio che inducono il nostro corpo a produrre chetone.

Dieta dell'uovo: programma di dieta e alimenti consigliati.
Nonostante ci siano diverse forme della dieta dell'uovo, si può dire che la maggior parte di esse abbiano più o meno lo stesso tipo di regime alimentare. Tutte comprendono il consumo di uova e, sempre da dover distribuire durante la giornata, proteine magre.
Gli alimenti consigliati che contengono proteine magre sono, ad esempio, pesce, tacchino, pollo, tofu e uova. Tra la frutta e la verdura di cui si può usufruire per il periodo della dieta troviamo sicuramente spinaci, broccoli, asparagi, zucchine funghi, lattuga, carote e pompelmo. I cibi da evitare durante la dieta sono tutti i cibi ad alto contenuto di zuccheri e di sodio, carni grasse, come il maiale, cibi confezionati e precotti e bevande gassate. Gli spuntini, come già precisato, non sarebbero ammessi, ma se proprio non si può fare a meno di mangiare qualcosina tra un pasto e l'altro, è consigliabile non esagerare e prediligere snack come carote e hummus, succo di barbabietola, biscotti digestivi e yogurt magro, possibilmente senza mangiare nulla prima di andare a dormire.
Di sotto, come di consueto, offriamo una personale interpretazione della dieta dell'uovo. Si ricorda sempre che è si tratta di una dieta ideale, e che se si sta seriamente pensando di intraprendere una simile dieta, un consulto col dietologo/nutrizionista è assolutamente e prerogativamente necessario.

Lunedì
COLAZIONE: tè verde e frutta fresca;
PRANZO: due uova sode con insalata iceberg;
CENA: sogliola lessa con contorno di pomodori all'insalata.
Martedì
COLAZIONE: due uova sode con succo di pompelmo;
PRANZO: legumi a scelta;
CENA: tacchino con contorno di zucchine.
Mercoledì
COLAZIONE: frutta a scelta e succo di pompelmo;
PRANZO: pollo alla griglia con contorno di carote;
CENA: due omelette con spinaci e pomodori.
Giovedì
COLAZIONE: due uova sode con succo di pompelmo;
PRANZO: hamburger di tacchino con pane integrale;
CENA: Merluzzo bollito con insalata verde e una mela.

Venerdì
COLAZIONE: tè verde con fette biscottate integrali;
PRANZO: insalata di tonno;
CENA: due uova sode con broccoli bolliti e un'arancia.

Sabato
COLAZIONE: due frutti a scelta;
PRANZO: due uova sode con insalata;
CENA: pollo arrostito con verdura a scelta.

Domenica
COLAZIONE: due uova sode con succo di pompelmo;
PRANZO: legumi a scelta e un po' di frutta;
CENA: sgombro con contorno di verdura bollita.

Benefici e effetti negativi della dieta dell'uovo
Uno degli aspetti positivi di questa dieta sta nel fatto che è in grado di fornire all'organismo un apporto proteico non indifferente, e che diete a basso contenuto di carboidrati come questa aiutano a ridurre notevolmente il senso di appetito. Oltre a questo, la base proteica offerta da questo tipo di diete, aumenta il tasso di calorie bruciate dal corpo. Le uova, inoltre, sono in grado di portare svariati benefici, in quanto fonte di proteine e di vitamine essenziali che sono considerate essenziali per nostro organismo. Secondo alcuni studi, inoltre, mangiare uova al mattino indurrebbe il corpo a perdere peso più velocemente. Per quanto riguarda i contro, bisogna essere pienamente consapevoli del fatto che questa dieta non può dare un approccio bilanciato al cibo, poiché elimina intere categorie di alimenti e molte verdure importanti al fabbisogno giornaliero richiesto. Infatti, l'effetto collaterale più comune che si ottiene seguendo la dieta dell'uovo, è quello di sentirsi spesso stanchi e di accusare un senso di spossatezza dovuto proprio alla mancanza di carboidrati, il che porta a non riuscire ad avere l'energia necessaria per poter praticare esercizio fisico. Passare improvvisamente ad una dieta normale a quella dell'uovo, in cui l'apporto di carboidrati è ridotto praticamente al minimo, può risultare una scelta troppo drastica e difficile da gestire per il apparato digerente, e quindi durante la prima fase di dieta potremmo provare nausea, costipazione e flatulenza ed alito cattivo. Inoltre, consumare più di due uova al giorno potrebbe portare a un aumento improvviso dei valori del colesterolo, cosa alquanto negativa.
In conclusione, la dieta dell'uovo non è l'ideale come piano alimentare se si sta considerando l'idea di intraprendere una dieta a lungo termine, soprattutto se si ha uno stile di vita molto attivo. Sarà anche utile per perdere peso in maniera semplice, ma c'è anche da considerare che quest'ultimo potrebbe facilmente essere riacquistato dopo il periodo della dieta, che è poi l'effetto collaterale di ogni alimentazione un po' troppo estrema. Questi regimi alimentari "alla moda" non sono fatti per dare risultati duraturi nel tempo, per quelli, bisognerebbe aumentare l'attività fisica e scegliere una dieta ben bilanciata con pasti che limitano le calorie, cibi ad alto contenuto di zucchero e soprattutto cibi con conservanti.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg