Dimagrimento Perdere peso

La Dieta del Pollo

La dieta del pollo è un regime calorico restrittivo atto ad agevolare un dimagrimento molto rapido in un periodo di tempo considerevolmente breve

Cibo onnipresente sulle tavole di tutti gli italiani e consigliata da nutrizionisti e dietologi è la carne di pollo. Molto apprezzato per la sua morbidezza, è considerato un piatto che offre un apporto bilanciato di proteine non rinunciando comunque al gusto. Per questi e molti altri motivi è stato scelto come alimento principale di questo tipo di dieta che, nonostante sia molto restrittiva, offre un'alternativa valida a tanti altri tipi di diete con l'obiettivo di dimagrimento rapido nel giro di poco.

Dieta del pollo: cosa c'è da sapere a riguardo
La dieta del pollo, come molti altri regimi calorici restrittivi atti ad agevolare un dimagrimento molto rapido in un periodo di tempo considerevolmente breve, consiste nell'usare un alimento base, che in questo caso è per l'appunto il pollo, e di promuoverlo a pietanza dominante, talvolta anche unica, del nostro piano alimentare. Il che significa che, se si vuole seguire questo tipo di dieta, aggiungere del petto di pollo a ciò che già consumiamo nell'ordinario, non porterà a nessun risultato. Per riuscire ad ottenere un repentino calo di peso, bisogna invece sostituire il pollo ad un altro cibo già presente nella nostra alimentazione, contenente un quantitativo di grassi maggiore, in modo da ridurre notevolmente il complessivo apporto di calorie giornaliero. Mangiare il petto di pollo senza impanatura né pelle, significa infatti assumere meno calorie e bruciare più in fretta quelle restanti, in modo da favorire una veloce perdita di peso. L'apporto generale di calorie presenti nella nostra dieta e il consumo di energia quotidiano tramite l'allenamento, determineranno poi il successo di questa dieta, con l'eventuale dimagrimento. Quella del pollo, inoltre, è una delle principali diete seguite da chi fa molto esercizio fisico e vuole mantenere uno stile di alimentazione in linea con l'attività fisica. Infatti, il pollo in sé è un ottimo elemento da associare al nostro piano alimentare, grazie al fatto che è una carne povera di grassi ma, al tempo stesso, una fonte sicura di proteine. Non solo facilita la perdita di massa grassa, ma è anche capace di migliorare la nostra struttura corporea. Ciononostante, ci sono ovviamente svariate vitamine e nutrienti base che il pollo, da solo, non è in grado di offrire, ed è per questo motivo che questa dieta è considerata a dir poco drastica e dovrebbe essere seguita solo dopo l'approvazione di un medico specializzato e soprattutto per un periodo di tempo molto limitato a causa del minimo apporto calorico. Vediamo insieme come seguirla e i benefici che dà al nostro corpo.

Consigli per seguire questo tipo di dieta
Durante tutto il periodo della dieta è concesso un solo pasto che non contenga pollo. La prima "regola" da rispettare, riguarda quindi quello più importante della giornata, ovvero la colazione. Si consiglia di far colazione nutrendosi principalmente di alimenti leggeri e poveri di grassi, ma che possano comunque darci il sostentamento necessario per arrivare al pranzo. Esempi di colazione da prediligere prevedono il consumo di cereali con latte scremato e un succo d'arancia, oppure delle prugne assieme a dello yogurt magro, o ancora una macedonia di frutta e una manciata di mandorle. Per quanto riguarda il pranzo e la cena, poi, è importante sapere che il modo in cui si prepara o meno il petto di pollo, può aggiungere o diminuire centinaia di calorie alla carne, che di base ne possiede già poche.

Metodi di preparazione del pollo
I metodi più salutari per preparare il petto di pollo sono grigliato, al forno oppure lesso. Il pollo fritto o rosolato nel burro o nell'olio è da evitare, perché aumenterà i grassi e le calorie contenute nel pasto, il che non è per nulla d'aiuto. Sono ovviamente fuori questione cibi come kebab di pollo, speedy pollo e altre pietanze preconfezionate, nonché pre-fritte. Inoltre, aggiungere condimenti in dosi abbondanti di salsa barbecue, olio d'oliva o altre salse incrementerà negativamente l'apporto di grassi. Il pollo è un alimento che permette di variare e quindi di creare molteplici ricette creative e veloci; Uno dei modi più salutari di assicurarsi un introito bilanciato di calorie per pasto, è quello di suddividerle in maniera uniforme e unire il pollo a verdure e ortaggi come broccoli, carote, patate, cipolle, sedano e rape. Per dargli un po' di sapore, si può aggiungere parmigiano, succo di limone, un pizzico di sale e dell'aglio. In generale, una buona idea quando si vuol perdere peso, è quella di provare a mangiare alimenti a bassa densità calorica. Per intenderci, la densità calorica di un alimento è la quantità di energia per 1 grammo (espresso in calorie) di un dato alimento. Questo determinato tipo di cibo fornisce meno energia per grammo, il che vuol dire che possiamo consumarne in quantità elevate senza però avere un surplus di calorie e ci porterà inoltre a controllare l'appetito e ad avere meno fame durante tra un pasto e l'altro. Frutta, zuppe e verdura, ad esempio, sono ricche di fibre e di acqua, il che li rende alimenti a bassa densità calorica, mentre cibi fritti e carni grasse, forniscono un altissimo introito di grassi o zuccheri, rendendoli alimenti ad alta densità calorica e quindi, durante la dieta, vanno evitati. Un altro consiglio prezioso è quello di eliminare totalmente bevande dall'alto contenuto calorico e bere solo ed esclusivamente acqua, possibilmente dai sei agli otto bicchieri al giorno. In ultimo, come già precisato prima, è altamente sconsigliato utilizzare per troppo tempo questo tipo di dieta, poiché serve solo se si ha bisogno di perdere qualche chilo in poco tempo.

Benefici offerti dalla carne bianca
Nonostante il petto di pollo grigliato abbia una quantità di calorie relativamente bassa, è pieno di proteine magre, le quali offrono svariati benefici se si sta cercando di perdere peso. Le proteine, infatti, aiutano il nostro corpo a mantenere la massa muscolare o possono essere d'aiuto a chi vuol mettere su un po' di muscoli. La carne di pollo è anche un'ottima fonte di selenio, vitamina B6, fosforo e niacina. In base al metodo di preparazione che si sceglie, il pollo ha un bassissimo contenuto di sodio. Quando le persone vogliono perdere peso, quello che vogliono veramente è perdere massa grassa, non quella muscolare. Se non si unisce l'esercizio fisico a questa dieta, ¼ di quello che perderete proverrà dai muscoli al posto del grasso. Per fare in modo che ciò non accada, bisogna allenarsi con costanza almeno tre volte a settimana, trascorrendo almeno due ore facendo esercizi. Solo così i benefici portati dalla dieta aumenteranno.