Dimagrimento Dimagrire

L'importanza della colazione in una dieta

L'importanza della colazione in una dieta è dimostrata dai risultati. La colazione determina un miglioramento della concentrazione e della performance scolastica/lavorativa

Quante volte, sin dalla tenera età, ci siamo sentiti dire che "la colazione è il pasto più importante della giornata"? Ebbene, quest'affermazione non potrebbe essere più vera, ed è per questo che bisogna dare alla colazione il valore che merita ma, soprattutto, fare in modo di non saltarla, in special modo durante le fasi della crescita infantile e adolescenziale. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che fare una sana colazione ogni mattina - dove l'aggettivo "sana" non include pane e nutella - può fornirci molteplici benefici, tra i quali:
- Una dieta più completa a livello nutrizionale, con un maggiore apporto di vitamine, nutrienti e minerali;
- Un miglioramento della concentrazione e della performance scolastica/lavorativa;
- Più energia e resistenza per intraprendere l'attività fisica quotidiana;
- Livelli di colesterolo più bassi.
Oltre questi motivi, che vedremo nello specifico più avanti, fare colazione aiuta a bruciare calorie durante la giornata ed incide quindi sulla perdita di peso. Queste sono solo alcune delle ragioni per le quali non è un pasto da sottovalutare.

Benefici di una colazione sana
Molti studi condotti sia su adulti che bambini, hanno dimostrato che chi fa colazione tende a ingrassare meno di chi decide di rimanere a stomaco vuoto per gran parte della mattinata. Il perché di questo risultato è ovvio: chi non rinuncia alla colazione è in grado di ridurre notevolmente il senso di fame che si fa sentire durante la giornata e, mediante questa scelta, le persone sono più portate a prediligere alternative alimentari salutari per i restanti pasti della giornata. Non fare colazione per evitare di ingerire calorie "di troppo", infatti, non è una strategia efficace poiché, tipicamente, più si obbliga il nostro corpo ad evitare il cibo, più lo si desidera, il che porta solo a mangiare più del dovuto. Oltre a fornirci l'energia necessaria per il nostro organismo, il cibo che mangiamo a colazione fonte di importanti nutrienti come il calcio, il ferro, la vitamina B e, oltre a questo, ci assicura una dose giornaliera di proteine e fibre. Queste sostanze nutritive sono essenziali al nostro corpo ed è stato dimostrato che, se non ottenute tramite la colazione, è sicuro che non riusciremo a compensare questa mancanza tramite altri pasti giornalieri. Fare colazione è particolarmente importante per coloro che hanno il diabete. Coloro che seguono una terapia che comporta la quotidiana somministrazione d'insulina, possono correre il rischio di provocare l'ipoglicemia.

Cosa mangiare a colazione
Fare colazione coi giusti alimenti, come abbiamo visto, può essere di gran beneficio al nostro organismo. Ma quali sono esattamente quelli che possiamo definire adatti alle nostre esigenze? Tra questi, il primo posto è occupato dalle uova, alimento innegabilmente salutare, poiché contiene diversi nutrienti importanti per il corpo e favorisce quella sensazione di pienezza, che aiuta a fare in modo di non mangiare troppe calorie durante la giornata. Lo yogurt greco è cremoso, delizioso e nutriente. È un ottimo alimento per cominciare la giornata, in quanto offre un alto apporto proteico e riduce l'appetito, il che aiuta non poco, se si segue una dieta dimagrante. Alcuni tipi di yogurt greco in particolare, sono un'ottima fonte di probiotici, come i bifidobatteri, che aiutano il nostro intestino a rimanere in buona salute. Anche i frutti di bosco appartengono alla categoria dei cibi giusti da favorire. I più popolari sono i mirtilli, i lamponi e le more. Oltre ad essere gustosissimi, hanno un basso contenuto di zuccheri e sono ricchi di fibre. I frutti di bosco contengono anche degli antiossidanti chiamati antociani, che favoriscono la diminuzione di malattie cardiache. I fiocchi d'avena sono la colazione ideale per chi ama i cereali, e sono un'alternativa valida a altri tipi di cibo ipocalorici, essendo piena di fibre e beta-glucani, che abbassano il colesterolo e aumentano la sensazione di pienezza allo stomaco. Oltre a questo, si può sempre pensare di fare colazione con un po' di tè verde, ottimo per chi ha il diabete, oppure, specialmente per chi va in palestra, iniziare la giornata con un frullato proteico non fa mai male.

Cosa succede se saltiamo la colazione
Di solito la mattina è piuttosto impegnativa, e tra ritardi a lavoro e sfruttare quei dieci minuti in più per dormire, è molto semplice lasciare la colazione fuori dalla lista delle priorità quotidiane. Conservare un po' di tempo per la colazione, invece, può davvero fare la differenza, dandoci la giusta carica per farci cominciare la giornata col piede giusto. Se non alimentiamo il nostro corpo già di prima mattina, potremmo infatti avere un calo dei livelli di energia, senza contare che, a causa della sensazione di vuotezza data dallo stomaco, saremo più predisposti ad abbuffarci di cibo spazzatura, pieno di zuccheri e di grassi, durante il resto della giornata. Un'altra ragione che collega il saltare la colazione all'aumento di peso è proprio la mancanza di energia per allenarsi. Quando ci sentiamo fiacchi, l'ultima cosa che vogliamo fare è andare in palestra e, anche se poi si opta per fare un po'di attività fisica, si finisce per sentirsi ancora più stanchi o non completarla affatto, specie se ci si allena di mattina, senza aver fatto colazione. Quando siamo affamati, poi, innervosirsi risulta molto più facile, quindi l'evitare di mangiare a colazione potrebbe rendere il nostro umore parecchio irritabile, a maggior ragione se non la si fa per questioni di fretta, e non perché non si ha voglia di mangiare.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg