Alimentazione Anti-invecchiamento

Antiossidanti, cosa sono e quali alimenti li contengono

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche che rallentano o prevengono l'ossidazione - reazione interna che può portare alla distruzione o alla morte di una cellula

Quello degli antiossidanti, è un argomento molto discusso, specialmente negli ultimi tempi, ma ben pochi sanno come funzionano veramente e perché sono necessari al funzionamento del nostro organismo.

Cosa sono gli antiossidanti?
Come si può evincere dal nome, gli antiossidanti sono sostanze chimiche che rallentano o prevengono l'ossidazione - reazione interna che può portare alla distruzione o alla morte di una cellula - contrastando gli agenti ossidanti da essa prodotti, i quali possono o meno essere potenzialmente dannosi per un qualsiasi organismo vivente. Questi agenti ossidanti, più comunemente conosciuti come radicali liberi, sono molecole prodotte quando il nostro corpo deve digerire il cibo o quando è esposto alle condizioni esterne che ci circondano. I radicali liberi non sono necessariamente da considerare dannosi, in quanto fanno parte del corretto funzionamento delle cellule del nostro organismo e, in uno stato fisiologico normale, c'è un equilibrio stabile tra la produzione di radicali liberi e la loro rimozione da parte di meccanismi di difesa antiossidanti. Se il corpo non è in grado di trattare i radicali liberi con la dovuta efficacia, il risultato sarà una condizione patologica definita come stress ossidativo. I fattori che possono aumentare la produzione di radicali liberi nel nostro corpo possono essere interni, come ad esempio un'infiammazione, oppure esterni, come l'inquinamento, l'esposizione ai raggi UV e il fumo attivo e passivo. Lo stress ossidativo, inoltre, è stato collegato a malattie cardiovascolari, artrite, infarto, malattie respiratorie, immunodeficienza, enfisema, morbo di Parkinson ed altre condizioni.

Perché gli antiossidanti sono così importanti e dove si trovano
Gli antiossidanti, dunque, sono un aiuto prezioso quando si tratta di proteggersi dai danni causati da questi radicali liberi. Essi proteggono costantemente il nostro sistema, sono essenziali per la sopravvivenza di ogni essere vivente, e il corpo umano è addirittura capace di generarne autonomamente ed in maniera naturale, come nel caso del glutatione, presente in ogni cellula del nostro corpo. Di recente si è anche parlato delle proprietà antiossidanti della melatonina, alcuni sostengono infatti che sia un antiossidante addirittura più potente del glutatione.
Piante ed animali, e tutte le altre forme di vita, hanno le loro specifiche difese contro i radicali liberi e i danni ossidativi che possono causare, il che significa che gli antiossidanti si possono facilmente trovare pressoché in ogni alimento di origine vegetale e animale. Consumare cibi ricchi di antiossidanti, serve appunto a terminare il processo di ossidazione, il che ha un effetto considerevolmente benefico sulle nostre cellule, poiché aiuta a tenerle in salute. Dopotutto, il nostro corpo è interamente composto da esse, ed ogni tipo di danno fatto ad una qualsivoglia cellula ha un effetto a catena sulla nostra salute in generale.
Ottenere gli antiossidanti tramite l'alimentazione, quindi, gioca un ruolo molto importante. C'è una grande varietà di antiossidanti che possiamo trovare nel cibo, ma per rendere le cose più semplici, possiamo categorizzarli e dividerli in due gruppi principali: quelli idrosolubili e quelli liposolubili. Per quanto riguarda i primi, essi svolgono le loro attività all'interno dei fluidi fuori e dentro la cellula, mentre quelli liposolubili agiscono primariamente dentro le membrane di essa.
Ecco una lista degli antiossidanti più importanti che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole, con annessi i diversi tipi di alimenti che ne contengono considerevoli quantità. Facciamo in modo di includerli nella nostra dieta!
- Vitamina C: Anche conosciuto come acido ascorbico, è il più importante tra gli antiossidanti idrosolubili, nonché nutriente essenziale, poiché essa è coinvolta in svariati processi cellulari.
Come ottenere questo antiossidante: la vitamina C è contenuta in moltissimi tipi di frutti antiossidanti, come agrumi, fragole, arance, kiwi, uva e anche in verdure quali pomodori, cavolfiore, prezzemolo e peperoni.
- Vitamina E: È uno dei principali antiossidanti liposolubili, oltre che ad avere l'importante responsabilità di proteggere le membrane cellulari dai danni causati dallo stress ossidativo. La vitamina E potrebbe anche essere in grado di fermare il colesterolo LDL, o colesterolo "cattivo", dall'incentivare malattie cardiovascolari. Come ottenere questo antiossidante: si trova facilmente nel grano, negli oli vegetali (come quello d'oliva, o di semi di girasole, o ancora quello di canola), nelle noci e nelle verdure dalle foglie verdi.
- Flavonoidi: anch'essi idrosolubili, sono dei composti che si trovano naturalmente in frutta e verdure, combinati in maniera diversa l'una dall'altra. Possono dare molteplici benefici, come prevenire malattie cardiache, artrite, cataratte, perdita della memoria, infarti e infiammazioni. Come ottenere questo antiossidante: si trova in bevande come il tè verde e il vino rosso, oppure si può ottenere tramite determinati cibi antiossidanti come uva, mele, cioccolata e frutti di bosco.

Benefici degli antiossidanti
I benefici offerti dagli antiossidanti sono, come già detto, molto importanti per la nostra salute e il nostro benessere generale, poiché senza di loro, i radicali liberi presenti nel nostro organismo rimarrebbero soli, causando una grande varietà di scompensi e malattie croniche. L'apporto giornaliero di antiossidanti può fornire un'elevata protezione da problemi cardiaci, agli occhi, problemi di memoria e un sistema immunitario migliore. Alcuni antiossidanti, poi, donano benefici a specifiche parti del corpo: per esempio, il beta-carotene (come anche altri carotenoidi) è ottimo per la salute dei nostri occhi; il licopene, invece, può aiutare a mantenere la prostata in salute e i flavonoidi sono specialmente utili per la salute del nostro cuore. Gli antiossidanti offrono anche una protezione per la nostra pelle. L'astaxantina, assieme al beta-carotene e alla vitamina E, è infatti uno dei più potenti antiossidanti quando la pelle è sovraesposta alla luce ultravioletta

È sempre bene prendere degli integratori antiossidanti?
Ricevere la giusta dose di antiossidanti sta alla base di una salute ottimale, spesso però, si tende ad esagerare e i risultati non sono sempre positivi. Un eccessivo apporto di antiossidanti può infatti avere effetti tossici per il nostro organismo, o addirittura incentivare piuttosto che prevenire i danni ossidativi. Alcuni studi hanno infatti dimostrato che alte dosi di antiossidanti possono addirittura aumentare il rischio di morte, quindi, a meno che non sia necessario, bisognerebbe cercare di evitare un dosaggio sopraelevato di integratori antiossidanti. Inoltre, secondo alcune ricerche, gli alimenti antiossidanti riducono i danni ossidativi molto più degli integratori. In sostanza, il cibo vero ha migliaia di nutrienti diversi fra loro che operano in maniera combinata, collaborando l'uno con l'altro, e quindi prenderne uno o due in maniera isolata, tramite integratori, non comporta l'ottenimento degli stessi benefici, e il miglior modo di assicurarsi una giusta dose di antiossidanti è quella di seguire una dieta bilanciata ricca di frutta e verdura, assieme a delle abitudini alimentari sane. Il discorso cambia se ovviamente si ha una carenza di nutrienti, in questo caso, gli integratori potrebbero fare al caso vostro, soprattutto se non si vuole seguire una dieta sana.