Alimentazione Bevande

Acqua e limone, la magica bevanda che rigenera l’organismo

Bere acqua e limone aiuta a proteggere anche dalle malattie invernali, sostenendo il sistema immunitario, grazie alla presenza della vitamina e all'azione disinfettante svolta dal succo di limone

Per trarre davvero beneficio dall'uso di acqua e limone, non si può prescindere dalla costanza. Non ha senso bere questo drink una volta ogni tanto: deve diventare un rituale mattutino.

Riduce infezioni e infiammazioni

Un effetto positivo della terapia giornaliera con acqua e limone è una maggiore protezione nei confronti di alcune forme infettive e infiammatorie che sono abbastanza frequenti quando le difese immunitarie sono indebolite a causa dell'accumulo di tossine. Praticando giornalmente questa cura, le persone che soffrivano spesso di cistite, di candida e di dolori articolari hanno notato miglioramenti significativi. Bere acqua e limone aiuta a proteggere anche dalle malattie invernali, sostenendo il sistema immunitario, grazie alla presenza della vitamina e all'azione disinfettante svolta dal succo di limone. Come ci si sente bevendo regolarmente il succo di limone diluito in acqua tiepida ogni mattina? E quali sono i vantaggi che l’organismo può ottenere? Le testimonianze a favore di questa terapia facilissima da praticare sono molto numerose e riferiscono di cambiamenti positivi che si verificano fin dai primi giorni. Il più comune effetto benefico di questo rito quotidiano è una profonda depurazione dell'organismo, che si accompagna a una sensazione di maggior leggerezza. Per accentuare questa azione detox, è importante bere acqua e limone al risveglio, dopo il sonno notturno, perché l'organismo è a digiuno da diverse ore e ancora sotto l'effetto del processo di depurazione avviato durante la notte. In questa situazione la combinazione di liquidi e sostanze depurative ottenuta con l'unione di acqua e limone è ancora più efficace per ''lavare'' via le scorie ed eliminarle attraverso gli organi emuntori. Da qui una sensazione di leggerezza e ''pulizia'' che molti avvertono fin dai primi giorni di attuazione di questa pratica.

Come una ''doccia interna''

Uno degli organi che beneficiano maggiormente della depurazione ottenuta attraverso acqua e limone è l'intestino. Il ''lavaggio'' quotidiano mattutino rimuove le scorie che ristagnano anche nell'intestino e che provocano gas e gonfiori, oltre al rischio di malattie. Inoltre l'idratazione attraverso l'acqua e la fluidificazione facilitata dalle fibre contenute nel limone agevolano il transito intestinale. Contrariamente a quello che comunemente si pensa, il limone può essere utile anche in caso di stitichezza, oltre che quando si soffre di diarrea. Quando si ha la colite l'utilità del limone nasce dal fatto che allevia l'infiammazione e combatte i batteri intestinali che possono averla provocata. L'acqua inoltre serve per compensare la perdita di liquidi.

In più dà tono alla circolazione sanguigna

Così come l'acqua e il limone scorrono rapidamente all'interno dell'organismo, allo stesso modo aiutano a far fluire meglio e senza ostacoli tutti i liquidi che viaggiano nel nostro corpo, apportando le sostanze che sono necessarie e asportando gli scarti e le tossine. Questo è dovuto all'azione diuretica e disintossicante dell'acqua e limone, oltre al fatto che rinforzano i vasi sanguigni e linfatici. Così i capillari sono meno fragili, le pareti arteriose più elastiche e il sangue e la linfa scorrono meglio in tutto il corpo. A ciò si deve la riduzione del gonfiore alle gambe, delle varici, degli edemi e della cellulite. Ma soprattutto si abbassa il rischio di ipertensione e di patologie cardiovascolari dovute all'irrigidimento dei vasi sanguigne alla formazione di placche aterosclerotiche. A questo contribuisce anche il fatto che il succo di limone, grazie alla pectina,aiuta a ridurre i livelli di colesterolo ''cattivo'' nel sangue.