Dimagrimento Perdere peso

La dieta che elimina infiammazione e intolleranze e fa dimagrire

Una dieta che fa perdere peso in maniera sana, graduale e controllata. Il metodo Apollo

Con il metodo Apollo, studiato per eliminare o ridurre le conseguenze della psoriasi e di altre malattie autoimmuni, è possibile disintossicare l’organismo, azzerare i fastidi delle intolleranze alimentari e perdere peso in maniera sana, graduale e controllata.

Il principio di base: l’alimentazione contribuisce alle malattie autoimmuni, fortemente legate alle nostre scelte alimentari. L’obiettivo del metodo è dare al corpo solo sostanze nutritive ed evitare cibi che possano scatenare reazioni autoimmuni. La causa delle malattie autoimmuni è per tutte la stessa e consiste nel fatto che il nostro sistema immunitario invece di proteggerci si rivolge contro di noi attaccando cellule e tessuti, come la tiroide nel caso dell’ipotiroidismo o la pelle nel caso della psoriasi.

Come funziona il metodo Apollo. Consumare solo alimenti molto nutrienti fornisce una riserva di micronutrienti che intervengono in caso di carenze e squilibri, regolando così il sistema immunitario e la produzione dei neurotrasmettitori. La salute dell’intestino è fondamentale e questa dieta lo protegge evitando alimenti irritanti o che fermentano e ripristinando il microbiota che è la nostra vera barriera contro la maggior parte delle malattie, il nostro intestino contiene infatti il 70% del nostro sistema immunitario.

I cibi da evitare. Cereali (farina, farro, mais, miglio,…, legumi (tranne piselli taccole e fagiolini), latte e latticini, zuccheri e alimenti trasformati, oli e conservanti industriali, oli di sementi industriali (come gli oli vegetali), noci caffè, tè, solanacee (cioè pomodori, peperoni, melanzane, patate), alcolici.

I cibi permessi. Carne, pesce pescato e non allevato, uova, verdure e frutta bio di stagione, patate dolci o rosse, riso, farina di riso, farina di castagne, olive e olio extravergine di oliva, mandorle e nocciole.

La dieta. Una dieta con queste indicazioni (è necessario farsi seguire da un esperto) deve essere seguita per almeno 6 o 8 settimane per notare i primi effetti benefici. Per poi reintrodurre pian piano un cibo nuovo al giorno per permettere al corpo di riadattarsi e eliminarlo ancora se si notano segni di intolleranza.

Le altre diete di Ragusanews. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg