Dimagrimento Perdere peso

Dieta del sushi per dimagrire velocemente

La dieta del sushi. La cucina giapponese è ipocalorica e leggera

La dieta dimagrante a base di sushi parte dalla constatazione che la cucina giapponese è sana, genuina e leggera e una dieta a base di pesce crudo e riso è quello che ci vuole per perdere peso in poco tempo.

Ipocalorica, gustosa e leggera, la dieta a base di sushi richiede la cura di consultare comunque prima un dietologo per capire se questo regime alimentare incontri le vostre esigenze fisiologiche.
La dieta del sushi è molto semplice da seguire ed è perfetta per tutti gli appassionati di sashimi, hosomaki e nigiri.

La colazione consigliata è sempre uguale tutti i giorni ed è occidentale: abbondante e ricca di fibre e carboidrati. La bevanda consigliata è il tè verde, già noto per le sue proprietà antiossidanti.

Oltre a non gravare particolarmente sull’apporto calorico del pasto, il pesce contenuto in sushi e sashimi si rivela benefico perché contribuisce a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Lunedì
Pranzo: 2 nigiri di tonno (polpettine di riso coperte da pesce crudo, 70 calorie ciascuno), 4 uramaki amazon (salmone, mango e semi di papavero, 64 Kcal ciascuno), wakame salad (wakame secca, aceto di riso, salsa di soia leggera, semi di sesamo tostati, peperoncino in polvere, 70 calorie).

Cena: tartare di salmone west coast (325 calorie), 4 namaharumaki classic (rotoli di carta riso con insalata mista, gamberi, avocado, 35 calorie per pezzo).

Martedì
Pranzo: una porzione di sashimi di tonno (160 calorie), 6 di rice salmon (riso con salmone e formaggio spalmabile, 57 calorie ciscuno).

Cena: una ciotola di ginger salad (insalata allo zenzero, 70 calorie), 4 soypaper pink (salmone, cetriolo e formaggio spalmabile, 78 calorie al pezzo), 4 nigiri salmone (75 calorie ciascuno).

Mercoledì
Pranzo: 4 alaska (salmone, surimi, avocado, 80 calorie a pezzo), 6 hosomaki cetriolo (i rotolini di riso con l’alga all’esterno e il ripieno all’interno, 30 calorie ciascuno), wakame salad (70 calorie).

Cena: una porzione di sashimi di salmone (250 calorie), riso bianco con sesamo (360).

Giovedì
Pranzo: insalata di riso giapponese (450 calorie), una miso soup (zuppa a base di semi di soia gialla, 160 calorie).

Cena: 2 nigiri di tonno, 2 di salmone, 2 di gambero, (75 calorie ciascuno) e una soy salad (100 calorie).

Venerdì
Pranzo: 2 fish Philadelphia (riso, salmone e formaggio spalmabile, 65 calorie per pezzo), 2 Fish Avocado (riso, salmone e avocado, 64 calorie), 2 porzioni di fish smoked salmon (70 calorie), 2 nama smoked salmon (riso, insalata, salmone affumicato, avocado e salsa chilli, 64 calorie ciascuno) e per concludere una ginger salad (insalata allo zenzero, 70 calorie).

Cena: 2 pezzi di salmone gunkan (82 calorie l’uno), 6 rice (riso e pesce, 57 calorie ciascuno), 6 hoso Vegetariani a 30 Kcal al pezzo (180 Kcal in totale), 2 namaharumaki classic (35 calorie l’uno), 4 maki salmon (80 ciascuno), 4 Uramaki California (97 calorie per pezzo).

In questo giorno gli esperti concedono anche il dolce: un nut maki (riso avvolto in carta di soia, philadelphia e nutella, 110 calorie).

Sabato e domenica sono liberi: potete tornare alla cucina europea, ma mantenetevi leggeri. 

Le altre diete di Ragusanews

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg