Fitness e salute Metodi contraccettivi

Pillolo: se l'anticoncezionale lo prende lui

Riduce la produzione di spermatozoi ma mantiene intatta erezione e libido. Ecco a che punto sono i test che mettono a punto (e presto in commercio) la pillola anticoncezionale per gli uomini

Sono stati appena presentati i risultati sul nuovo e rivoluzionario contraccettivo orale per uomini. A Endo 2019, la conferenza annuale della Endocrine Society a New Orleans, è stata messa al vaglio degli esperti la fase di studio 1, che ha dimostrato sicurezza, affidabilità e alta tolleranza da parte dell’organismo maschile al nuovo farmaco anticoncezionale orale. Secondo gli studiosi e gli sperimentatori il pillolo, come è stato ribattezzato l’anticoncezionale maschile orale, sarà realtà al massimo entro 10 anni.

Il desiderio sessuale è intatto
Conosciuto attualmente nell’ambiente scientifico con il nome (poco attraente) di 11-beta-Mntdc, il contraccettivo è in pratica un tipo di testosterone modificato combinato con un ormone maschile, l'androgeno, e un progesterone. Unendo le attività di ormoni diversi si riduce la produzione di spermatozoi mantenendo però intatto il desiderio sessuale. Adesso l’obiettivo della ricerca è minimizzare gli effetti collaterali mantenendo l’efficacia della terapia contraccettiva.

Effetti collaterali? Solo lievi mal di testa
I ricercatori californiani hanno testato gli effetti del “pillolo” su 40 uomini sani: dieci trattati con placebo e 30 con la 11-beta-Mntdc in diverse dosi, di 200 milligrammi e 400 milligrammi. Tra chi ha assunto la sostanza il livello di testosterone e degli ormoni necessari ala produzione di spermatozoi fertili si è ridotto rispetto agli altri e gli effetti collaterali sono stati pochissimi e assolutamente tollerabili, solo lievi mal di testa e qualche brufolo.

E tu, sei pronto?
Bisognerà aspettare ancora qualche anno per testare il farmaco nel lungo periodo. Nel frattempo alcuni studi di tipo sociologico provano a testare la disponibilità degli uomini a prendere una pillola al posto delle donne. Secondo una ricerca pubblicata su Human Reproduction, il 55% degli uomini che hanno una partner stabile sono disposti a usare un contraccettivo orale. Percentuale che sale al 70% nel sondaggio recente di YouGov.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg