Dimagrimento Cibo e forma fisica

Dieta pancia piatta: cosa mangiare per sgonfiare l'addome

Uno studio dimostra la relazione tra alimenti che fermentano, come formaggi e legumi, e il gonfiore addominale. Ecco cosa mangiare e cosa evitare per arrivare in forma alla prova costume  

Per sgonfiare la pancia e prepararsi alla prova costume bisogna sapere cosa mettere a tavola e cosa lasciare sugli scaffali del supermercato perché l’alimentazione, insieme all’esercizio fisico, gioca un ruolo fondamentale nell’equilibrio metabolico che regola l’aumento o la perdita di peso e l’accumulo o meno di grasso nelle zone addominali. Ma bisogna anche considerare il gonfiore, una condizione spesso costante e nemica della pancia piatta, diversa dall’accumulo di grasso ma altrettanto antiestetica e poco salutare.  
Secondo i dati presentati all’ultimo congresso dell’ANEMGI, l’Associazione per la neurogastroenterologia e la motilità gastrointestinale, la pancia gonfia, un problema per il 20% degli italiani, si può ridurre (e ottenere una pancia piatta in poco tempo) eliminando i cibi ad alta fermentazione intestinale, come lattosio e legumi.

Pancia piatta: la dieta
I risultati dello studio su pazienti con problemi di pancia gonfia hanno dimostrato come, con una dieta mirata, il gonfiore si riduce del 50% dopo un mese dall’inizio del trattamento. Del 40% si riducono anche il dolore e la sensazione di tensione che spesso accompagnano il gonfiore.  

Pancia piatta, cosa mangiare e cosa no
I cibi da evitare sono quelli che contengono molecole difficili da assorbire per l’intestino, a causa di un’inefficace attività enzimatica. Sono numerosi e subiscono processi di fermentazione differenti che causano la formazione di gas nell’intestino e il conseguente gonfiore, spesso accompagnato da dolore e tensione. Ecco i principali: frumento e segale (quindi pane, pasta, couscous, crackers, biscotti), alcuni tipi di frutta (mele, pere, albicocche, ciliegie, pesche, mango, anguria, cachi, susine, prugne), dolcificanti in genere (compresi miele, fruttosio e sciroppo di mais, sorbitolo, mannitolo, xilitolo), latte e formaggi morbidi e freschi come la ricotta, alcuni tipi di verdure come carciofi, asparagi, barbabietole, cavolini di Bruxelles, broccoli, cavolo, cavolfiore, finocchio, aglio, scalogno, funghi, piselli. Per i legumi, ceci, lenticchie, fagioli, fave.  

Pancia piatta: l’alimentazione giusta
I cibi da prediligere sono quelli con molecole facili da assimilare per l’intestino che quindi non ristagnano e non vanno incontro a fermentazione. Ecco i principali: farro e riso, formaggi molto stagionati e duri, latte senza lattosio, frutta come banana, mirtillo, pompelmo, kiwi, mandarino, limone, arancia, uva, lampone, fragola, verdure come sedano, peperoni, melanzane, lattuga, fagiolini, zucca e pomodoro.        

Qui le diete di Ragusanews.  

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg